Voices From Beyond: quando il metal incontra la letteratura

I Voices From Beyond hanno appena rilasciato The Black Cathedral, il nuovo album pubblicato attraverso Volcano Records ma al fianco della loro passione per la musica, nel disco affiorano interessi paralleli davvero sorprendenti per un gruppo metal. Ci hanno raccontato di più in questa intervista.

Ragazzi, benvenuti sulle pagine virtuali di Next Rock Generation. Black Cathedral è appena uscito, come è nato questo disco e come è stato prodotto?

  • Un saluto a tutto lo staff di Next Rock Generation. Partiamo dal principio, i VOICES FROM BEYOND nascono effettivamente nel 2006, quando l’attuale cantante (Roberto) è entrato a far parte della band, prima di lui erano una cover band e nel 2010 venne pubblicato il primo disco “The Gates Of Madness” ma dopo un periodo di attività, problemi interni alla band, ci hanno costretto a fermarci, diciamo pure, a riflettere. Successivamente Roberto Ferri ha ripreso in mano il progetto e la line up, a parte lui ed il batterista Claudio Tirincanti, è stata stravolta. Così sono arrivati Michele Vasi alla chitarra, Andrea Ingenito alla chitarra ed Enrico Ricci al basso. Venendo ad oggi con la pubblicazione di “BLACK CATHEDRAL”, questo disco è nato dopo tanto lavoro, partito dalle composizioni fatte dal cantante e poi elaborate  in sala prove con tanto impegno da parte di tutti i membri, ricominciando praticamente da zero. E’ un disco nel quale crediamo molto. Tutte le fasi di registrazione/produzione sono state fatte ai Woodoo Sound Labs fino ad arrivare al prodotto bello che finito e siamo molto soddisfatti di come è venuto fuori, potente ed aggressivo come piace a noi.

Alcuni brani sono ispirati ai racconti horror dell’autore statunitense Lovecraft. Come nasce questa passione per la letteratura e in che misura questo ha influenzato il vostro modo di comporre la parte musicale?

  • Lovecraft e la sua letteratura, ma anche un certo cinema di genere, quel cinema che solo registi come Carpenter, Lucio Fulci e Stuart Gordon sono stati in grado di fare portando influenze Lovecraftiane all’interno delle loro opere e chi li conosce sa di cosa stiamo parlando, sono parte integrante dei VOICES FROM BEYOND, fin dal principio (anchenel primo disco ci sono brani ispirati ai suoi racconti). Quando Roberto ha portato la sua influenza all’interno della band, facendo si che i brani suonassero così heavy, potenti ed oscuri, perchè Lovecraft creava atmosfere di inquietudine palpabile con mano, immerso in abissi insondabili.

Entriamo nel particolare dei testi ispirati ai racconti di Lovecraft. A quali opere precisamente vi siete rifatti ed in che modo avete tradotto nei vostri brani quei racconti?

  • L’influenza di Lovecraft ha fatto si che brani come “The Hideout of Evil” (dal racconto La Città Senza Nome), “Black Cathedral” (dal racconto L’ Abitatore Del Buio) e “Across The Mountains” (dal racconto Alle Montagne Della Follia), e le atmosfere evocate dal solitario di Providence, abbiano influito pesantemente sul mood dei brani sopracitati tutti caratterizzati da ritmi incalzanti, possenti e dalle spiccate atmosfere ricche di mistero e doom, come per esempio, la title track, dove il Doom Metal alla Candlemass/Solitude Aeturnus è molto presente.

Nelle tracce di The Black Cathedral non c’è solo letteratura, ma anche argomenti piuttosto seri e d’attualità. Raccontateci di più.

  • Si esattamente, Dark Age, Edge Of Time, Descending Into The Abyss, possono essere considerati come un unicum, hanno un filo conduttore, ossia la devastazione delle risorse della terra, l’uso smodato della violenza e del potere, senza fare differenza trauomini, donne, bambini ed anziani. Ogni cosa viene consumata e presentata come se non ci fosse un domani e questi concetti sono sotto gli occhi di tutti, non necessita una spiegazione precisa, le persone stanno smettendo di comunicare fra loro e con la terra, e chi vuole arrivare al potere lo fa senza scrupoli di sorta. Ma qualcosa prima o poi succederà e la speranza è l’ultima a morire. Discorso a parte merita Guardian Of The Laws, esiste veramente un Dio e che Dio è? Leggete il testo e capirete!!! Ma non tutto è così negativo, la Valle della Coscienza e The Family sono esempi di come gli uomini tutti, se lo vogliono, potrebbero raggiungere quel luogo nascosto dentro la sfera di cristallo e quando il vetro si romperà, realizzeranno i propri sogni e troveranno quel sentimento universale che è l’amore in tutte le sue sfaccettature. Non si può tralasciare I Am, The Presence, perchè tocca un tema più profondo e immaginifico, una presenza, uno spirito, un fantasma, a seconda di come la si percepisce, vaga per il mondo di casa in casa, di corpo in corpo, cercando la redenzione per il male creato al principio di tutto, ma non sa se la meta verrà raggiunta.

Che programmi avete in futuro per spingere al meglio il nuovo album? C’è un tour in arrivo?

  • Suonare il più possibile e fare arrivare il nostro mondo musicale a più persone possibili, perchè ci crediamo e cercheremo di fare il massimo per realizzare il nostro sogno.

Concludiamo sempre le nostre interviste col chiedere ai nostri ospiti dei consigli per le band che stanno iniziando adesso. Cosa suggeriscono i Voices From Beyond a chi sta muovendo i primi passi nel mondo del rock e del metal?

  • Diciamo di armarsi di una grande pazienza, passione, determinazione e non temere la gavetta, quella fatta di delusioni e soddisfazioni piccole o grandi che siano. Ci vogliono ore dedicate a suonare e provare in sala perchè la concorrenza è tanta , ma la passione quella vera è la strada giusta anche se sembra troppo ripida la salita. E non dimenticate la personalità, ricercate sempre qualcosa che caratterizza la vostra band e faccia capire chi siete voi!

Grazie e in bocca al lupo per tutto.

  • Crepi cazzo…..meeetal!!!!

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...