“Come siamo arrivati a suonare in Giappone”. Intervista ai Venus Mountains dopo il tour

Non fermarsi dopo il primo disco, lavorare sodo, alimentare la propria fanbase, suonare tanto fino a valicare i confini della propria regione, della propria nazione, raggiungendo l’Inghilterra e gli Stati Uniti e quest’anno addirittura il Giappone. Sembra il sogno di qualsiasi rock band ed è esattamente quello che hanno realizzato i bresciani Venus Mountains, gruppo hard rock indipendente ed iperattivo, che ha rilasciato quest’anno il suo nuovo disco per Volcano Records, dal titolo Black Snake. 

 Ciao ragazzi, prima di tutto complimenti per le belle cose che state realizzando in questo periodo, vi siete meritati di inaugurare con questa intervista #nextrockgeneration! Molti gruppi emergenti vi guardano come un modello di successo perché quest’anno avete realizzato qualcosa che in molti possono solo sognare, ma come tutte le grandi cose, dietro c’è tanto lavoro ed impegno di anni. Presentateci la band ed il percorso che vi ha portato fino all’uscita del nuovo disco. 

  • Ciao ragazzi, siamo i Venus Mountains, siamo attivi dal 2009 e da allora abbiamo mantenuto la stessa formazione ad eccezione del Lead Guitar che da 3 anni è Mick Violence Lodrini, a breve compiremo i nostri primi 10 anni di “carriera” e siamo soddisfatti di come è andata e sta andando il progetto. Siamo partiti nel 2010 con un mini album auto prodotto “The Birth” per passare ad un full lenght del 2013 “Into the jail without the cage”, fino ad approdare a “Black snake” uscito nei primi mesi di questo 2018 con Volcano Records. Per il discorso dei sogni da realizzare, ci vuole tanto impegno, sbattita, lavoro notturno sia ai banconi dei locali che davanti al pc più una buona dose di prove e studio sul proprio strumento e tanta passione.

Black Snake è un disco sicuramente molto maturo sia dal punto di vista di produzione sia di scrittura. Cosa è cambiato rispetto ai lavori precedenti nella sua realizzazione? 

  • Beh nella realizzazione non molto è cambiato, semplicemente forse siamo diventati più maturi noi e come il vino buono invecchiando siamo migliorati… ahhahha

Veniamo a quello che incuriosisce tantissimi appassionati, le date in Giappone. Come siete riusciti ad organizzare quel tour? 

  • Ti rimando al punto finale della prima risposta, tanto lavoro a pc e un pizzico di fortuna.

Avete tenuto in Giappone ben cinque concerti. Raccontateci qualcosa delle date, come sono andati i live e che riscontro di pubblico avete avuto? 

  • I live sono andati tutti molto bene nonostante non viaggiassimo con la nostra strumentazione, che per un musicista è sempre un problema non da poco. Nonostante ciò abbiamo trovato una super accoglienza e disponibilità sia dei locali, che delle support band. Il riscontro con il pubblico è stato ottimo, non pensavamo davvero di arrivare e trovare tutta la prima fila che cantava le nostre canzoni come ci conoscesse da sempre, siamo rimasti scioccati.

Il Giappone ha un mercato rock molto forte ed una cultura sicuramente peculiare. Che idea vi siete fatti stando lì per diversi giorni? 

  • Sicuramente il mercato è molto sviluppato, ovviamente entrare nei circuiti “big” è difficile come lo è qui da noi del resto.

Quali sono i prossimi progetti all’orizzonte? 

  • Per il momento non vogliamo svelare nulla, ma a gennaio compiamo 10 anni e vorremmo celebrarlo con qualcosa di particolare, soprattutto per i nostri fan.

Per concludere, che consiglio vi sentite di dare alle band che stanno iniziando il loro percorso musicale? 

  • Di non mollare alle prime avversità, di sbattersi in qualsiasi momento per quello in cui si crede e di prendere il tutto con molta rilassatezza ma nello stesso tempo con passione. La musica prima di tutto è divertirsi e creare qualcosa di unico, non una sfida con altre band a chi suona meglio o trova più date.

Grazie mille per la vostra disponibilità! 

  • Grazie a voi, Rock and roll

venusmountainsjapan

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...